Riacquisto della Cittadinanza Italiana

Apr 01, 2019

Attualmente, la cittadinanza italiana è regolata dalla legge 5 febbraio 1992, n.91, DPR 12 ottobre 1993, n. 572 e il DPR 18 aprile 1994, n. 362.


L’ex cittadino italiano può riacquistare la cittadinanza italiana principalmente tramite due vie:

a) se dichiara di volerla riacquistare ed ha stabilito o stabilisce, entro un anno dalla dichiarazione, la residenza nel territorio della Repubblica;

b) dopo un anno dalla data in cui ha stabilito la residenza nel territorio della Repubblica, salvo espressa rinuncia entro lo stesso termine;

Altre possibili vie per il riacquisto per l’individuo sono:

c) se presta effettivo servizio militare per lo Stato italiano e dichiara previamente di volerla riacquistare;

d) se, assumendo o avendo assunto un pubblico impiego alle dipendenze dello Stato, anche all’estero, dichiara di volerla riacquistare;

e) se, avendola perduta per non aver ottemperato all’intimazione di abbandonare l’impiego o la carica accettati da uno Stato, da un ente pubblico estero o da un ente internazionale, ovvero il servizio militare per uno Stato estero, dichiara di volerla riacquistare, sempre che abbia stabilito la residenza da almeno due anni nel territorio della Repubblica e provi di aver abbandonato l’impiego o la carica o il servizio militare.

Nei casi a), b) ed e), il riacquisto della cittadinanza non ha effetto se viene inibito con decreto del Ministro dell’interno, per gravi e comprovati motivi e su conforme parere del Consiglio di Stato. Tale inibizione può intervenire entro il termine di un anno dal verificarsi delle condizioni stabilite.

Inammissibilità del riacquisto della cittadinanza italiana

Bisogna chiarire che non è ammesso il riacquisto della cittadinanza a favore di chi l’abbia perduta nei seguenti casi:

  • Per la revoca dell’adozione per fatto dell’adottato.
  • Il cittadino italiano che, durante lo stato di guerra con uno Stato estero, abbia accettato o non abbia abbandonato un impiego pubblico od una carica pubblica, od abbia prestato servizio militare per tale Stato senza esservi obbligato, ovvero ne abbia acquistato volontariamente la cittadinanza, perde la cittadinanza italiana al momento della cessazione dello stato di guerra.

( Aggiornato a Marzo 2019 )


FAQs

Domande Risposte Spiegazione
Posso richiedere il riacquisto della mia cittadinanza italiana se sono stato italiano alla nascita? SI Ogni straniero nato cittadino italiano e che successivamente ha perso la cittadinanza italiana, può fare richiesta di riacquisito.
É necessario essere nati in Italia? NO Non è necessario essere nati in Italia, ma la tua nascita come cittadino italiano deve essere stata registrata presso le autorità italiane e successivamente aggiornata con la naturalizzazione straniera.
Posso fare richiesta anche se in passato ho rinunciato volontariamente alla mia cittadinanza italiana? SI Se sei stato italiano per nascita ed hai rinunciato alla tua cittadinanza, puoi cambiare idea e richiederne il riacquisto.
Posso richiedere la registrazione della mia naturalizzazione straniera direttamente al comune in Italia? NO Se sei residente all’estero, dovrai prima aggiornare la tua situazione presso il Consolato Italiano competente per la tua area di residenza. Il Consolato italiano richiederà quindi di annotare la tua naturalizzazione sul tuo atto di nascita registrato in Italia.
Posso fare richiesta al Consolato Italiano all’estero? NO Il Consolato Italiano all’estero può gestire la pratica soltanto nella fase iniziale della Dichiarazione di Intento, ma entro 1 anno sarà necessario che tu trasferisca la tua residenza in Italia e faccia richiesta di riacquisto presso il comune italiano di residenza.
La Dichiarazione di Intento al Consolato Italiano è obbligatoria per riacquistare la mia cittadinanza italiana? NO Non è obbligatoria, ma è molto utile per abbreviare i tempi. Infatti, nel caso il richiedente faccia la Dichiarazione di Intento al Consolato, potrà presentare la richiesta di riacquisto non appena avrà trasferito al residenza in Italia. In alternativa, è possibile stabilire la residenza in Italia, senza fare alcuna Dichiarazione, ma si devono attendere almeno 365 giorni per riacquistare la cittadinanza.
Devo prenotare un appuntamento al Consolato Italiano per fare la Dichiarazione di Intento? SI Dovrai preparare i documenti necessari, pagare la tassa consolare e poi prenotare un appuntamento. In Consolato potrai fare la Dichiarazione di Intento di fronte a due testimoni.
La Dichiarazione ha una scadenza? SI La Dichiarazione ha una validità di 12 mesi, entro i quali dovrai prendere la residenza in Italia e fare richiesta di riacquisto.
I miei figli possono essere inclusi nella richiesta di riacquisto? SI I tuoi figli, solo se minori, possono essere inclusi nella richiesta, ma dovranno prendere la residenza con te in Italia ed essere coinvolti nell’intero processo.
Il mio coniuge può essere incluso nella richiesta di riacquisto di cittadinanza italiana? NO Dovrai prima completare il processo di riacquisto e soltanto dopo il tuo coniuge potrà fare richiesta di cittadinanza per matrimonio – controlla il nostro sito per maggiori informazioni.
La Dichiarazione Consolare è l’unico certificato che devo preparare per la richiesta in Italia? NO Dovrai preparare i documenti dimostranti la tua precedente cittadinanza italiana e la tua naturalizzazione straniera. Ti guideremo attraverso tutto il processo, inclusa la preparazione dei documenti.
Devo preparare tutti i documenti prima della richiesta ufficiale? SI Tutti i documenti devono essere pronti prima della richiesta. Questa regola è valida per tutti i processi di cittadinanza italiana.
Il comune italiano conferma il riacquisto di cittadinanza non appena prendo la residenza? NO La richiesta di riacquisto in Italia può richiedere alcuni mesi, perché il comune deve valutare i documenti e la richiesta. Durante la nostra assistenza gestiremo per te le comunicazioni con l’ufficio Cittadinanza del comune.
Posso scegliere la città in cui risiedere in Italia? SI Puoi scegliere di prendere la tua residenza e fare richiesta di riacquisto della cittadinanza nella città italiana che preferisci.
Ho bisogno di un permesso di soggiorno? SI Se sei un Cittadino extracomunitario, hai bisogno di un permesso di soggiorno per risiedere in Italia. Ti guideremo attraverso l’intero processo di riacquisto della tua cittadinanza italiana.
La mia famiglia può venire con me in Italia? SI Nel caso i tuoi familiari siano cittadini extracomunitari, dovranno fare richiesta di permesso di soggiorno per motivi familiari.
Devo rimanere residente in Italia anche dopo aver completato il processo di riacquisto della cittadinanza italiana? NO Dopo il riacquisto della tua cittadinanza italiana, potrai cambiare la tua residenza a tuo piacimento, anche fuori dall’Italia.

Pensi di possedere i requisiti richiesti per la domanda di Riacquisizione della Cittadinanza Italiana?

Per conferma, puoi contattarci riempiendo il nostro questionario online, oppure inviando una e-mail a citizenship@mazzeschi.it.

Giuditta De Ricco

Attorney at law since 2006, specialized in real estate law, inheritance, citizenship and corporate law.

  • Contattaci

    Per un preventivo gratuito o per informazioni generali su immigrazione/cittadinanza, compila il modulo di contatto.

    Compila il form →
  • MAZZESCHI S.r.l. - C.F e P.IVA 01200160529 - Cap.Soc. 10.000 € I.V. - Reg. Imp. Siena 01200160529 - REA SI-128403 - Privacy Notice - Cookies Policy
    Copyright © 2019 by Mazzeschi - Web Designer Alessio Piazzini Creazione siti web Firenze
  • Mazzeschi S.r.l. | Operazione/Progetto finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020
    Il progetto ITACA (ITaly Attract ChinA) è un investimento nei paesi/mercati a lingua cinese, in particolare Taiwan con l’obiettivo di accrescere le quote di mercato dell'azienda. Tramite ITACA la Mazzeschi Srl ha aperto un ufficio a Taiwan con assunzione di personale di lingua cinese, creato un sito internet in lingua cinese e partecipato a fiere e varie attività di promozione a Taiwan.

    Mazzeschi S.r.l. | Project co-financed under Tuscany POR FESR 2014-2020
    The ITACA project (ITaly Attract ChinA) is a fund to invest in Chinese-speaking countries/markets, in particular Taiwan with the aim of increasing the company's market shares. With the help of ITACA project, Mazzeschi Srl has opened an office in Taiwan and has hired a Chinese-speaking staff, created a Chinese website and participated in fairs and various promotional activities in Taiwan.