Diritto dell’Immigrazione

Assistiamo con successo un gran numero di clienti ogni anno. Con il nostro supporto richiedere nulla osta al lavoro, permessi di soggiorno per lavoratori e le loro famiglie diventa più facile.

Contattaci

DIRITTO DELL’IMMIGRAZIONE

Offriamo consulenza legale ed assistenza pratica per richiedere e ottenere i documenti necessari per soggiornare e lavorare regolarmente in Italia; la nostra esperienza ci consente di offrire servizi e assistenza personalizzati e di alta qualità. Con il nostro team di avvocati e consulenti multilingue esperti in immigrazione, sapremo assistervi in tutte le fasi del processo di immigrazione.

Forniamo assistenza completa ai nostri clienti, dalla richiesta delle autorizzazioni al lavoro (Nulla Osta) presso gli Sportelli Unici per l’Immigrazione fino al rilascio del permesso di soggiorno. Attraverso la nostra rete di oltre 100 collaboratori locali, possiamo accompagnare i nostri clienti di persona in tutte le principali città d'Italia; forniamo un valido supporto nella preparazione/revisione dei documenti così da garantire maggiori possibilità di successo.

Se stai cercando un valido supporto per le pratiche di immigrazione e trasferimento di personale in Italia, contattaci per una consulenza iniziale gratuita compilando il modulo online, o invia un'email all’indirizzo mm@mazzeschi.it. I nostri consulenti ti ricontatteranno a breve via e-mail. In casi complessi la consultazione potrebbe essere soggetta a costi che verranno poi detratti dal costo totale se verremo incaricati di gestire la pratica.

Attività generalmente incluse nel nostro servizio:
  • Consulenza legale
  • Preparazione di documenti e revisione
  • Preparazione ed invio di domande di nulla osta
  • Linee guida e istruzioni per le richieste di visto di ingresso
  • Assistenza pratica ed accompagnamento a tutti gli appuntamenti relativi alla domanda di permesso di soggiorno
Servizi Extra, su richiesta:
  • Traduzione ed Asseverazione di documenti
  • Legalizzazione/Apostilla
  • Invio dichiarazione preventiva di distacco
  • Iscrizioni anagrafiche
  • Registrazione al Servizio Sanitario Nazionale
  • Domanda di Carta di Identità
  • Domanda di Idoneità Alloggiativa

Servizi alle aziende

Il nostro punto di forza è la consulenza e assistenza alle aziende su tutte le questioni relative all'immigrazione e al trasferimento di personale straniero in Italia. Assistiamo oltre 100 delle aziende menzionate da Fortune 500 fornendo loro un valido supporto per nell’ottenimento dei permessi necessari al trasferimento in Italia dei dipendenti e delle loro famiglie. Assistiamo abitualmente le grandi aziende e ci impegniamo rigorosamente al rispetto delle policy aziendali, alla protezione della privacy e al rispetto delle pratiche anti-corruzione.

I cittadini stranieri che rivestano la carica di presidente, membro del consiglio di amministrazione, amministratore delegato, revisore dei conti in società italiane (Spa, Srl) gia' in attivita' da almeno tre anni possono richiedere un visto per lavoro autonomo. Il rilascio di questi visti è soggetta alla disponibilità delle quote di ingresso previste nel Decreto flussi.
Dettagli >
La Carta blu UE (Carta Blu UE - Art. 27-quater del Testo Unico sull'immigrazione) è un permesso di lavoro per lavoratori altamente qualificati che siano chiamati a svolgere prestazioni lavorative retribuite e per un datore di lavoro residente in Italia, in presenza di un contratto di lavoro valido od un'offerta di lavoro vincolante. Può essere richiesto in qualsiasi momento dell'anno, in quanto non è soggetto alle limitazioni delle quote di ingresso previste dal decreto flussi.
Dettagli >
L’articolo 27 comma 1 lett. a) del Testo Unico sull’immigrazione (D.Lgs. n. 286/1998)), prevede l’ingresso e il soggiorno, al di fuori delle quote stabilite dal Decreto Flussi, di dirigenti o personale altamente specializzato di società estereaventi sede o filiali in Italia.
Dettagli >
Con il Decreto Legislativo 29 dicembre 2016, n. 253 si è dato attuazione alla direttiva 2014/66/UE sulle condizioni di ingresso e soggiorno di dirigenti, lavoratori specializzati, lavoratori in formazione stranieri nell’ambito di trasferimenti intra-societari e si sono introdotti gli articoli 27-quinquies e 27-sexies nel Testo Unico Immigrazione (D. Lgs. 25 luglio 1998, n. 286).
Dettagli >
Nel caso in cui il lavoratore straniero non si qualifichi per un distacco intra-societario, è possibile procedere con la richiesta di un Nulla Osta al lavoro ai sensi dell’art. 27 lett.i) del D.Lgs. n.286/98 del Testo Unico Immigrazione per il trasferimento di lavoratori stranieri per prestazioni oggetto di contratto di appalto.
Dettagli >

Imprenditori & Startuppers

Forniamo consulenza legale ed assistenza pratica complete per gli imprenditori che intendano creare o investire in aziende o startup e ottenere un permesso che consenta loro di lavorare e vivere in Italia.

Il "visto per lavoro autonomo start-up" è rivolto a cittadini stranieri che intendano costituire una startup innovativa in Italia (in possesso dei requisiti previsti dalla l. 221/2012) o aggregarsi ad una startup innovativa già costituita.
Dettagli >
Con poche eccezioni, l'Italia consente la costituzione di società anche interamente di proprietà di individui o società straniere. Se la società è adeguatamente finanziata, può immediatamente assumere lavoratori stranieri altamente specializzati, senza necessità di assumere un certo numero di lavoratori italiani.
Dettagli >
Il tipo ed il numero di visti per lavoro autonomo disponibili ai cittadini di paesi terzi ogni anno vengono stabiliti mediante il decreto flussi. Non tutte le categorie di lavoro autonomo sono disponibili ogni anno.
Dettagli >

Investitori & High Net Worth Individuals

Offriamo consulenza legale ed assistenza con le pratiche di richiesta di visto agli investitori stranieri che intendono investire e trasferirsi in Italia e a chi intenda stabilirsi in Italia e sia in grado di mantenersi autonomamente, senza esercitare alcuna attività lavorativa.

Il programma Investor Visa for Italy è rivolto agli investitori stranieri che intendano effettuare un investimento di almeno 2 milioni di euro in titoli di Stato oppure 1 milione di euro in società Italiane (500mila euro nel caso si tratti di startup innovative), o una donazione di almeno 1 milione di euro a sostegno di un progetto filantropico.
Dettagli >
Il visto per residenza elettiva consente l'ingresso e il soggiorno in Italia allo straniero che intenda stabilirsi nel nostro Paese e sia in grado di mantenersi autonomamente, senza esercitare alcuna attività lavorativa. I consolati valutano la presenza di un’abitazione disponibile in Italia, la capacità del richiedente di dimostrare un reddito stabile non derivante da lavoro non inferiore a 31.000 €/anno, e di confermare la propria intenzione di vivere stabilmente nel paese senza lavorare.
Dettagli >

Altri Servizi

Dopo cinque anni di soggiorno legale e in presenza dei requisiti previsti un cittadino straniero può far domanda di Permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo di durata illimitata. I requisiti principali sono:
  • soggiorno regolare in Italia da almeno 5 anni;
  • avere un permesso di soggiorno in corso di validità;
  • dimostrare la disponibilità di un reddito non inferiore all’importo annuo dell’assegno sociale;
  • superamento del test di conoscenza della lingua italiana (livello A2)
  • presentazione dei certificati del casellario giudiziale e dei carichi pendenti
L'Italia è uno stato membro dell'Unione Europea. La libertà di circolazione e soggiorno delle persone all'interno dell'UE costituisce un principio fondamentale e in quest’ambito i cittadini europei possono vivere e lavorare in Italia senza bisogno di un permesso di lavoro. I cittadini dell'UE che intendono trasferire la propria residenza in Italia, trascorsi tre mesi dall'ingresso, sono tenuti ad iscriversi all'anagrafe del Comune dove ha la dimora abituale. I cittadini SEE/AELS godono dello stesso trattamento dei cittadini dell'UE in termini di libertà di circolazione.
In linea di principio ogni cittadino straniero regolarmente soggiornante in Italia od in possesso di un visto di almeno 1 anno ha il diritto di farsi raggiungere dai propri familiari. I cittadini dell'UE hanno il diritto di entrare e soggiornare liberamente in Italia e disposizioni analoghe si applicano ai familiari che accompagnano o raggiungono al cittadino UE.
Dettagli >
Un visto di studio può essere rilasciato agli studenti iscritti ad una università italiana, a corsi tenuti da scuole riconosciute, agli studenti che partecipano a programmi di scambio e mobilità o per stage. Il titolare di un visto di studio deve richiedere un permesso di soggiorno entro 8 giorni dall'arrivo in Italia. I titolari di un permesso per studio possono lavorare in Italia per un massimo di 20 ore settimanali e 1040 ore all'anno; per lavorare a tempo pieno, devono chiedere la conversione da un permesso di studio a un permesso per motivi di lavoro (permesso di soggiorno per lavoro subordinato / autonomo).

I titolari di un permesso studio possono lavorare in Italia solo per un massimo di 20 ore settimanali e 1040 ore all'anno. In presenza di determinati requisiti, possono richiedere la conversione del proprio permesso in un permesso per lavoro che consenta di lavorare a tempo pieno e di rimanere in Italia dopo la scadenza del permesso di studio.

I titolari di un permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo rilasciato da un altro stato membro che vogliono stabilirsi in Italia per svolgere una attività di lavoro autonomo o lavoro subordinato, possono convertire il permesso di soggiorno in permesso di soggiorno per lavoro autonomo o subordinato.


Dettagli >
  • Contattaci

    Per un preventivo gratuito o per informazioni generali su immigrazione/cittadinanza, compila il modulo di contatto.

    Compila il form →
  • MAZZESCHI S.r.l. - C.F e P.IVA 01200160529 - Cap.Soc. 10.000 € I.V. - Reg. Imp. Siena 01200160529 - REA SI-128403 - Privacy Notice - Cookies Policy
    Copyright © 2019 by Mazzeschi - Web Designer Alessio Piazzini Creazione siti web Firenze
  • Mazzeschi S.r.l. Project co-financed under Tuscany POR FESR 2014-2020